Informazioni, indicazioni e consigli sulle batterie ricaricabili agli ioni di Litio

Informazioni, indicazioni e consigli sulle batterie ricaricabili agli ioni di Litio

0

Caricabatterie USB Intova con Batteria Ricaricabile Li-ion 18650 3,7V 2200mAh

INFORMAZIONI, INDICAZIONI e CONSIGLI SULLE BATTERIE RICARICABILI AGLI IONI DI LITIO COMUNEMENTE IN COMMERCIO:
14500…18650…26650…RCR123A…ecc

Poiché spesso il solo prezzo e i dati tecnici
esposti non consentono un corretto orientamento all’acquisto, è opportuno
andare un po’ più a fondo nell’argomento, per poter procedere ad un acquisto
consapevole scegliendo il miglior rapporto qualità/prezzo, in funzione delle
esigenze specifiche.

CHIARIMENTI :

1) La capacità espressa in mAh, quando reale, è
sicuramente un riferimento, perché ci consente di valutare l’autonomia del
nostro apparecchio… sia esso una torcia, un computer, un giocattolo, ecc  —
Ma NON è il solo dato al quale riferirsi.

2) Un secondo elemento di riferimento, al quale è
molto importante porre attenzione, è la presenza di un circuito di protezione
(Protection Circuit Module) comunemente chiamato PCM.   Il PCM serve a proteggere
la batteria dai danni causati da sovraccarica e sottoscarica. — Giusto per
fare un esempio :  generalmente una batteria agli ioni di litio con voltaggio
nominale di circa 3V, NON può essere scaricata al di sotto di 2,5V, senza
esserne IRRIMEDIABILMENTE danneggiata.  Da ciò ne deriva come non sia opportuno
utilizzare batterie senza PCM… a meno che il PCM non sia installato
nell’apparecchio da alimentare.

3) E’ bene sapere che non tutte la batterie con
uguale amperaggio e voltaggio sono equivalenti:  alcune sono più adatte ad una
scarica lenta (strumenti a basso assorbimento di energia)…altre a scarica più
veloce (torce potenti o utensili ad alto assorbimento).  —  Anche a questo è
adibito il PCM :  ad erogare energia in funzione della “possibilità fisica”
della batteria.

4) I possibili cicli di Carica/Scarica sono un
quarto elemento che determina la qualità del prodotto. Generalmente i cicli
dichiarati dai principali produttori sono 500.  Diffidare di quantità molto
superiori, se non supportate da adeguate caratteristiche e specifiche.

5) I quattro riferimenti sopra esposti vanno
tenuti presenti ed è bene sapere che spesso il prezzo li riflette.  Non
bisogna, ad esempio, paragonare il costo di una batteria senza PCM con una che
invece lo include.

6) Capiamo quanto oggi sia difficile districarsi
nella “giungla” delle offerte in Internet.  Sicuramente però riferirsi ad un
primario produttore è quasi sempre garanzia di un ragionevolmente buon
acquisto.

INDICAZIONI DI SICUREZZA :

a) Verificare SEMPRE che le batterie siano
REALMENTE ricaricabili prima di inserirle in un caricatore !

b) Mai utilizzare contemporaneamente batterie con
voltaggio e/o amperaggio e/o marca diversi.

c) Mai ricaricare / utilizzare batterie che
presentino alterazioni di forma o che evidenzino perdite (anche minime) di
elettrolito.

d) Non alterare / danneggiare l’involucro.

e) Non saldare direttamente sugli elettrodi.  Le
batterie “a saldare” sono solo quelle provviste di appositi fili o linguette.

f) Mai posizionare le batterie con le polarità
invertite nel carica-batterie.

g) Mai esporre le batterie a fonti di calore o
alla luce diretta del sole.  Mai gettarle nel fuoco !

h) Mai cortocircuitare le batterie.

*  LA MANCATA OSSERVANZA DI UNA O TUTTE LE
PRECEDENTI INDICAZIONI PUO’ CAUSARE L’ESPLOSIONE DELLE BATTERIE CON CONSEGUENTE
FUORIUSCITA DELL’ELETTROLITO.

* SE SI VERIFICASSE UNA ESPLOSIONE E/O
FUORIUSCITA DI ELETTROLITO E QUESTO DOVESSE COLPIRE GLI OCCHI, SCIACQUARE
IMMEDIATAMENTE CON ABBONDANTE ACQUA CORRENTE E CONSULTARE UN MEDICO.

INDICAZIONI PER UN CORRETTO UTILIZZO / MANUTENZIONE :

aa) Scegliere le batterie adatte all’apparecchio da
far funzionare: verificare Voltaggio, Amperaggio, tipo di scarica ammessa e
presenza PCM (se necessaria).

bb) Conservare le batterie in luogo asciutto, fresco
e ventilato.

cc) Ricaricare sempre dopo l’uso e conservare le
batterie cariche.

dd) Per lunghi periodi di inattività, ricaricare con
la dovuta frequenza, secondo le istruzioni del produttore.

ee) Ricaricare secondo le istruzioni.  Qualora il
carica-batterie non interrompa automaticamente il ciclo di ricarica, togliere
le batterie dal caricatore dopo il tempo massimo consentito.

ff) Sempre effettuare la ricarica in luoghi
asciutti e ventilati, lontano dalla portata dei bambini.

gg) Le batterie esauste devono essere smaltite
rispettando l’ambiente.  Vanno deposte negli appositi contenitori messi a
disposizione.

 

 

Seguici e clicca